NIDO INTEGRATO

Asilo nido a Vicenza

Asilo nido scuola materna a Vicenza

Il Nido Integrato “Il Girasole” accoglie fino a 34 bambini dai 3 ai 36 mesi.

Gli spazi sono ampi divisi per attività : sala da pranzo, sezioni ampie, dormitori, salone per l’accoglienza attrezzato con giochi adatti all’ambiente e giardini spaziosi con giochi da esterno.

IL PROGETTO

NIDO INTEGRATO “IL GIRASOLE”

Il nido è:

  • Un luogo educativo di formazione, di cura e di socializzazione di ogni singolo bambino nella prospettiva del suo benessere psico-fisico e dello sviluppo delle sue potenzialità  cognitive, affettive e sociali.
  • Un servizio di supporto alle famiglie per rispondere ai loro bisogni sociali e per affiancarle nei loro compiti educativi.

Le finalità  e progettazione

Cosa sono le finalità ?
Le fondamenta di:

  • I nostri principi pedagogici e dei diritti del bambino;
  • La costruzione del nostro metodo educativo;
  • La carta d’identità  del nido il Girasole;

Quali sono le finalità :

ACCOGLIENZA/ RELAZIONI
I bambini vengono accolti con la loro storia personale assieme alla loro famiglia; ogni bambino viene accolto con le sue competenze/esperienze, la sua unicità , particolarità  per accompagnarlo verso l’altro, per creare relazioni, condivisione e costruire nuovi punti di vista.
Per fare ciò, il team educativo pensa e predispone:

  • Gli SPAZI sicuri, a loro portata, con il segno tangibile del loro passaggio;
  • MATERIALI che stimolino a esplorare, conoscere, e provare piacere;
  • ATTEGGIAMENTI di dialogo, ascolto, saluti, coccole;

Il tutto per rendere l’esperienza al nido serena, armoniosa, collaborativa.

FIDUCIA / EMOZIONI
Il bambino che si sente accolto, si sente libero di:

  • Esprimere le sue emozioni di pianto, gioia, rabbia, meraviglia, irrequietezza, curiosità, …;
  • Si sente sicuro, fiducioso e forte di provare, sperimentare, raccontare con le sue competenze;

Le educatrici sostengono il bambino per il tempo necessario per arrivare a queste conquiste.

Inoltre vengono proposte loro alcune piccole regole per “costruire” dei confini, per non trovarsi spaesati e non saper più cosa “si può e cosa non si può fare”; l’educatrice sta accanto al bambino in quello che è lo sperimentare la realtà , aiutandolo a comprenderla.

Dalla nostra esperienza presso questo servizio educativo è emerso che man mano che il bambino si sente inserito e sereno al nido, anche il genitore acquisisce sempre più fiducia verso la struttura e il personale.

AUTONOMIA
Un bambino autonomo sa: provare/ sperimentare, esplorare, costruire, muoversi, comunicare, cooperare, desiderare, conoscere, imparare. Ci sono vari tipi di autonomie:

  • igienico-sanitaria: quando insieme proviamo a togliere il pannolino e o a vestirci …;
  • motoria
  • linguistica: dal non verbale, al verbale, alle parole, alle frasi;
  • relazionale: con adulti e con bambini di diverse età ;
  • di gioco-azione: quando il bambino sceglie da solo i materiali con cui giocare, lasciandolo così libero di sviluppare la fantasia;

Il bambino conquista l’autonomia, la fiducia in sè, la serenità , la socializzazione attraverso il gioco, dimensione fondamentale nei primi anni di vita. È ciò che lui sa fare, il suo lavoro quotidiano che lo arricchisce, lo accompagna, lo stimola, lo fa crescere nelle sue potenzialità .

Ci piace quindi parlare di bambino CURIOSO che impara a conoscere e a capire, che non rinuncia a provare e non smette mai di aprirsi al senso di stupore e di meraviglia.

La progettazione educativa ha lo scopo di attuare, esplicitare, concretizzare e contestualizzare nella pratica educativa quotidiana i pensieri e le finalità  espressi nel progetto psicopedagogico.

La progettazione nasce dall’osservazione e dalla valutazione, attenta e sistematica dei bambini, che frequentano in un preciso tempo il servizio. Prima di tutto quindi si deve osservare il loro modo di conoscere ed esplorare la realtà , il loro modo di relazionarsi nel contesto con gli adulti di riferimento e gli altri piccoli.

Gli obiettivi generali che si perseguono sono:

  • Progettazione aperta e flessibile, sempre attenta al rispetto dei bisogni specifici e delle esigenze del singolo bambino e del gruppo;
  • Rispetto di tempi di inserimento ed ambientamento di ciascun bambino stabilendo un calendario di massima che si modula secondo i suoi bisogni;
  • Ascolto attivo e l’integrazione di tutti i bambini, soprattutto dei bambini con difficoltà  e stranieri;
  • Continuità  con la Scuola dell’Infanzia;
  • Collaborazione attiva con la famiglia in una visione di continuità  educativa tra tutti i soggetti coinvolti;
  • Scelta di stimoli e le attività  da proporre in modo da creare un percorso armonico che tenga conto dei diversi aspetti dello sviluppo del bambino, attraverso l’individuazione degli ambiti precisi “del fare e dell’agire” al Nido;
  • Progettazione di attività  che divertano e coinvolgano il bambino nella scoperta del Sè, e promuovano lo sviluppo dell’autonomia, della motricità , della percezione-sensorialità , del linguaggio, del gioco, dell’affettività , della relazione-socializzazione

L’organizzazione

Il nido integrato “Il Girasole”, è per sua natura situato all’interno di un contesto dove è presente la scuola dell’infanzia e accoglie i bambini dai 3 mesi ai 3 anni.
Il nido può ospitare 32 bambini e vengono divisi, durante le attività , in gruppi di età  miste. La presenza delle educatrici è adeguata al numero e all’età  dei bambini iscritti secondo normativa vigente.
Gli inserimenti iniziano con i primi di Settembre e terminano quando le sezioni sono complete;
L’orario di accoglienza va dalle 7.30 alle 16.00 con possibilità  di anticipo dalle 7.15 e di posticipo fino alle 18.30

Gli spazi

Lo spazio, la sua organizzazione e il significato che gli viene attribuito risulta essere un fondamentale veicolo educativo, soprattutto per la relazione con il bambino piccolo. Lo spazio “nido”, proprio per l’utenza cui fa riferimento, è un luogo permeato di significati e di simboli, legati principalmente alle relazioni che all’interno di esso si instaurano tra i bambini, l’adulto di riferimento e i piccoli, e tra adulti. Lo spazio-nido è portatore di storie e vissuti personali, di coppia e di gruppo. E’ dunque carico di significati, è luogo colorato da vissuti, memorie, affetti, attraverso i quali il bambino sperimenta e costruisce la propria identità .

Gli spazi occupati dall’asilo nido, sono collocati al piano terra, con ingresso indipendente. Dall’apertura nel 1996 la destinazione dei locali, rimasti nel complesso gli stessi, ha subito modeste modifiche per adeguarsi al cambio del metodo operativo che ha visto nel 2001 abbandonare le quattro sezioni, due di piccoli e due di grandi, per passare gradualmente nel 2010 alla verticalità .

La struttura Nido è direttamente collegata alla Scuola dell’Infanzia tramite due diverse scale che ne permettono l’accesso ma nello stesso tempo permettono una divisione tra i due servizi all’infanzia.
L’entrata è caratterizzata dalla presenza di un salone, attraverso il quale si accede all’ingresso effettivo del nido.

Il nido Integrato “Il Girasole” risulta così strutturato:

  • 2 sale da pranzo, di cui, all’occorrenza, 1 diventa anche aula per attività ;
  • 2 aule per attività , di cui una specifica per i lattanti (3/12 mesi);
  • 2 servizi igienici dotati di fasciatoio e waterini fissi;
  • 1 servizio per le educatrici e ausiliaria;
  • 1 spogliatoio per educatrici e ausiliaria;
  • 1 disbrigo dove sono collocati gli armadietti dei bambini;
  • 1 salone di accoglienza che, a seconda delle proposte, può diventare anche aula per attività ;
  • 2 dormitori;

A seconda delle attività  proposte, i bambini ruoteranno nei vari spazi compreso il salone d’accoglienza e il giardino.

Progetto Continuità  educativa nido-scuola dell’infanzia
“Per mano, insieme, andiamo alla Scuola dell’Infanzia”

Il progetto è un momento di incontro e di socializzazione con i bambini della Scuola dell’Infanzia e le loro insegnanti. I bimbi grandi del Nido, quelli cioè che nel mese di Settembre andranno alla Scuola dell’ Infanzia, un giorno a settimana trascorrono un’ora circa nei nuovi ambienti.
Vengono proposto quattro incontri per ogni Insegnante e le rispettive sezioni. Ritenendo che questa continuità  sia un’opportunità  da cogliere, abbiamo deciso di far partecipare tutti i bimbi grandi, indipendentemente da quale sarà  la Scuola dell’ Infanzia che andranno a frequentare.

I PROGETTI CARDINE

Progetto Integrazione
“Nido e Scuola dell’Infanzia: un’esperienza condivisa”

Il progetto nasce dall’esigenza di creare con i due servizi, Nido Integrato e Scuola dell’Infanzia presenti all’interno della Casa Materna, dei momenti di incontro e di socializzazione tra i bambini e le rispettive Educatrici e Insegnanti.

Nell’arco dell’anno, a partire dal mese di Dicembre, sono stati concordati degli incontri tra i gruppi del Nido e le sezioni di Scuola dell’Infanzia o nell’uno o nell’altro ambiente, per creare, dei momenti di integrazione tra le due realtà  educative.

Progetto continuità  educativa
“Per mano, insieme, andiamo alla scuola dell’infanzia”.

Il progetto è un momento di incontro e di socializzazione con i bambini della scuola dell’infanzia e le loro insegnanti. I bimbi grandi del nido, quelli cioè che nel mese di Settembre andranno alla scuola dell’infanzia, un giorno a settimana trascorrono un’ora circa nei nuovi ambienti.

Vengono proposti alcuni incontri con tutte le Insegnanti e le rispettive sezioni. Ritenendo che questa continuità  sia un’opportunità  da cogliere, abbiamo deciso di far partecipare tutti i bimbi grandi, indipendentemente da quale sarà  la scuola dell’infanzia che andranno a frequentare.

Progetto Genitori al nido
“C’è spazio e tempo anche per me”

Nei mesi di Aprile e Maggio il nido “Il Girasole” ha aperto le porte a tutti i genitori che desideravano venire a giocare insieme ai loro bambini. Questo progetto è nato anni fa dall’esigenza e dalla curiosità  dei genitori che avrebbero voluto vedere il proprio figlio all’interno del contesto nido: forte è sempre il desiderio di capire come i bambini giocano, come si rapportano con i coetanei e con le educatrici, soprattutto per vedere se “…si comporta come a …”.

Negli anni il progetto è stato modificato, arricchito, adattato in base alle esigenze del nido, o per far avvicinare i genitori ai progetti proposti aprendolo anche ai nonni che lo richiedevano.

Progetto Inglese
“At the kindergarten Girasole….The sooner, the better” (prima è, meglio è).

Il progetto inglese fa parte di un progetto pilota del nido che ogni anno viene proposto a tutti i bambini frequentanti, indipendentemente dall’età . I bambini assorbono con estrema facilità  tutto ciò che viene loro proposto: per questo motivo è possibile coinvolgere anche i più piccoli, facendo leva sul fatto che una delle attività  preferite dai bambini è ripetere ciò che viene loro detto.

Da qualche anno nel nostro nido accogliamo famiglie americane che lavorano nella base Nato di Vicenza e famiglie africane di madre lingua inglese: spesso i loro bambini si esprimono esclusivamente in questa lingua. Da qui l’idea di proporre un “progetto speciale”, che li aiutasse durante l’ambientamento e offrisse agli altri un’opportunità  di cominciare a conoscere una lingua diversa.

L’utilizzo dell’inglese in alcuni momenti delle routine e in specifici momenti di gioco aiuta i bambini ad avvicinarsi ad un’altra lingua in maniera naturale e divertente, con risultati, molte volte, sorprendenti. Non si tratta di un vero e proprio corso di inglese, ma di un avvicinamento ad una lingua diversa fatto attraverso la musica e il gioco.

Questo progetto offre la possibilità  ai bambini che parlano l’italiano di conoscere una nuova lingua e aiuta i bambini che parlano solamente in inglese ad entrare più velocemente in contatto con l’italiano e relazionandosi maggiormente con i coetanei.

Anche se in quest’anno educativo non ci sono stati bambini americani iscritti, come team educativo abbiamo concordato di proseguire ugualmente con il progetto ritenendolo un’ottima opportunità  per i bambini.

Progetto Educazione motoria per bambini del nido
“Educazione motoria per bambini del nido”

“Movimento con gli amici… Scoprendo le nostre abilità .”

Il seguente progetto, si fa promotore di un autentico “percorso di crescita”, attraverso l’applicazione di tecniche di attività  motoria e psicomotoria, basate sulle conoscenze relative allo sviluppo psico-fisico del bambino. L’obiettivo principale perseguito, sarà  l’acquisizione della “consapevolezza” e conoscenza del proprio corpo ed il controllo della più accurata gestione di esso, attraverso la conoscenza:
Degli Schemi Motori di Base: camminare, correre, saltare, rotolare, strisciare, arrampicare, lanciare, schivare, …

  1. Delle Capacità  Condizionali: velocità , rapidità , forza, resistenza.
  2. Delle Capacità  Coordinative: mobilità  articolare, capacità  oculo – manuale, capacità  oculo – podalica, equilibrio statico / dinamico.

CONVENZIONI E ACCREDITAMENTO

Il nido è convenzionato con il Comune di Vicenza ed è periodicamente seguito da una pediatra e dalla psicopedagogista del Comune di Vicenza.

asilo nido accreditato dal comune di vicenza

Inoltre il Nido è accreditato dalla Regione Veneto con punteggio 100/100.

ULTIME NOTIZIE

Vario

Iscrizioni anno scolastico 2019/2020

Sono aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2019/2020, aperte dal 7 al 31 Gennaio. Per qualsiasi informazione potete contattare la segreteria telefonando allo 0444.530047 oppure via…
Vario
Primo soccorso in età  pediatrica
Vario
Tabelle menù giornaliero 2016-17

ORARI

orario nido 7.30/16.00 (anticipo dalle 7.15; posticipo vedi precedenti invii)
orario infanzia: 8.00/16.00 (anticipo dalle 7.15: posticipo come sopra)

INDIRIZZO ENTRATA

Via Cipro, 10

ISCRIZIONI PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020:

dal 7 al 31 gennaio presso la segreteria della scuola

OPEN DAY

Domenica 13 gennaio dalle 10 alle 12.30
Sabato 19 gennaio dalle 9 alle 12.30

Per coloro che necessitano di anticipo e/o posticipo, si ricorda che è necessario farne richiesta scritta su apposito modulo in segreteria indicando gli orari che interessano e di comunicare tempestivamente eventuali variazioni o disdette alla richiesta fatta. La segreteria informerà  il genitore sui costi di tale servizio.

ISCRIZIONE

Viene fatta su apposito modulo presente in segreteria dal mese di Gennaio fino ad esaurimento posti. La quota annua versata non è rimborsabile in caso di ritiro. Ove non fosse possibile avviare il servizio cui si riferisce l’iscrizione, spetterà  solamente il rimborso della quota versata.

àˆ previsto uno sconto sulla quota di iscrizione del 50% alla famiglia che presenta un nuovo iscritto.
Alla domanda di iscrizione dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • fotocopia dell’attestazione vaccinale
  • fototessera
  • Dichiarazione dei redditi

Si raccomanda, in caso di variazioni in corso d’anno, di comunicare e/o consegnare tempestivamente dati o documenti aggiornati rispetto a quelli segnalati con l’iscrizione.

RETTE

Le rette mensili vengono calcolate in base al reddito complessivo famigliare desunto da dichiarazione dei redditi da consegnare in segreteria entro il 31 luglio.
Il calcolo delle rette è determinato di anno in anno dal Consiglio di Amministrazione ed è collegato all’andamento del bilancio.

Leggi le domande frequenti e trova subito ciò che cerchi.

F.A.Q.

Chiamaci, inviaci una mail o vedi dove siamo.

CONTATTI